Giochi all’aperto: liberi tutti!

Con l’arrivo della stagione più calda, cresce la voglia di stare all’aria aperta. Cosa c’è di più piacevole, infatti, di una giornata primaverile da trascorrere assieme agli amici su un prato oppure al parco, in mezzo alla natura e lontano dai pericoli?

Giochi all'aperto: liberi tutti!Messe da parte giacche a vento e scarponi invernali, è il momento di indossare t-shirt e sneakers per godere delle giornate più lunghe e delle attività che si possono svolgere fuori dalle mura domestiche. Anche gli esperti sottolineano come sia importante per qualsiasi bambino sostare all’aria aperta; basti dire che in Australia i parchetti all’esterno di asili nido e scuole materne sono denominati “aree di apprendimento”. Sì, perché stare fuori è un piacere fin dai primi mesi di vita e il gioco all’aperto assume un valore sociale, emotivo e conoscitivo molto grande, oltre agli indubbi vantaggi dal punto di vista del benessere psicofisico che ne derivano.

Per i più piccoli, stare a diretto contatto con la natura, toccare una pianta, rotolarsi nell’erba, ammirare un tramonto è molto educativo: si tratta di momenti semplici da creare, ma adatti a stimolare la loro curiosità. Per i più grandicelli, invece, giocare in un grande spazio aperto può avere un’utilissima funzione di sfogo, magari dopo un’intera mattinata (e parte del pomeriggio) trascorsa a scuola.

Le possibilità di organizzare qualcosa di divertente sono davvero infinite. Ci sono giochi adatti anche ai bimbi più piccoli, da un grande classico come il “girotondo” fino alla “mosca cieca”, in cui un bambino viene bendato e deve cercare di “catturare” gli amichetti che hanno libertà di muoversi nel prato. E poi chi non ricorda “1,2,3 stella”, il “ruba-bandiera” o il “nascondino”, che richiede ampi spazi aperti. All’area aperta si possono praticare anche gli sport: giocare a pallone, andare in bici, pattinare. O, ancora, correre tenendo un aquilone e divertirsi sui gonfiabili.

Le alternative, insomma, non mancano. Ci si può affidare ai tanti giochi pensati per giocare all’aperto, o anche solo alla fantasia dei ragazzi: una risorsa illimitata, in grado di stupire chiunque.