Le nostre aree tematiche

 

Con il divertimento si può imparare, ci si può incuriosire e appassionare.
E, perché no, ci si può anche avvicinare ai temi più importanti della vita.

Aree Tematiche

Migliaia di metri quadri di superficie ricoperti di giocattoli di ogni tipo. Decine di migliaia di coetanei con cui giocare e divertirsi.
Esiste uno scenario migliore di questo per i nostri figli?

Il giocattolo

Vero protagonista dell’evento: è costituito dal mix tra valore sociale ed evolutivo per consentire ai nostri bimbi di divertirsi di più e meglio e per promuovere una formazione, uno sviluppo e una crescita completi.

L’editoria

Per ogni bambino c’è un libro, da qualche parte, che aspetta: quale miglior occasione per regalare momenti di cultura? Grazie a un’area relax appositamente dedicata alla lettura, il pubblico potrà immergersi nei magici e coinvolgenti libri messi a disposizione dalle case editrici.

Lo sport

Il valore educativo dello sport e il far conoscere l’attività sportiva, osservandola dal punto di vista formativo: tutto questo per costruire personalità armoniche ed equilibrate e per porre le basi per un’apertura a valori più alti come la cultura, la partecipazione sociale e la ricerca di significati che vanno oltre gli aspetti materiali e quotidiani della vita.

Il modellismo

Uno spazio dedicato al mondo del modellismo, che grazie alla dinamicità dei prodotti sarà un’attrattiva in grado di rendere ancora più spettacolare il contesto dell’evento: un’area dove il pubblico potrà divertirsi e provare elicotteri, macchine e modellini radiocomandati.

L’alimentazione

Alimenti sani e naturali, consumati nelle giuste combinazioni, sono importantissimi per la crescita. Grazie all’evento “Mangiando s’impara”, ci si potrà divertire ad apprendere con il cibo, a giocare con i colori, i profumi, i sapori, la consistenza degli alimenti ed elaborare le materie prime, avvicinandosi anche ai princìpi di una sana alimentazione basata sulla scelta di pasti bilanciati, ricchi di verdure e di frutta.

La scuola

La prima giornata dedicata alla creazione di una sinergia tra il mondo della scuola e le aziende, progetto
pensato per lo sviluppo armonioso e completo della personalità del bambino, che deve crescere in un ambiente
familiare, in un clima di felicità, di amore e di comprensione. Le gite scolastiche, concentrate nelle giornata
di venerdì, avranno l’obiettivo di acquisire gli aspetti essenziali del “valore del gioco”.

I videgames educativi

I videogiochi possono essere d’aiuto nello sviluppo delle strategie di azione e di iniziative, e offrono la possibilità di interagire con i membri della propria famiglia e con gli amici; le aree di intrattenimento video ludico, inoltre, hanno un alto valore educativo e permettono di socializzare.

La puericultura

Una bella vetrina di tutti gli oggetti necessari per prendersi cura dei bambini nel periodo successivo alla nascita e durante tutta
la loro prima infanzia.

L’ecosostenibilità

Un valore ormai profondamente diffuso nella nostra società, che trova spazio anche nei più piccoli; G! come Giocare dedicherà grande attenzione a tematiche quali i giocattoli “green”, il riciclo, l’attenzione agli imballaggi.

I giochi da tavolo

I giochi in scatola sono amati da tutti, grandi e piccini. Grazie alla loro capacità di stimolare la nostra mente, non passano mai di moda. A G! come Giocare ne troverete di ogni genere, dai grandi classici, fino alle novità più interessanti.

Il party

Festoni, luci, addobbi, fischietti. Per respirare davvero un’atmosfera di festa, non possono mai mancare il colore, l’allegria e qualche suono divertente. In fiera potrete trovare i più divertenti strumenti per rendere le vostre ricorrenze momenti indimenticabili.

Il Natale

G! come Giocare si svolge a novembre, quando il Natale è alle porte: per questa ragione, in fiera troveranno spazio molti prodotti dedicati alla festa più importante dell’anno. Oltre naturalmente ai giochi stessi: centinaia di potenziali regali di Natale che potranno essere acquistati in anticipo, evitando ai genitori le “corse della Vigilia”.